15 chiese suggestive e uniche nelle Marche

chiese matrimoni marche

Le Marche hanno un territorio ricco di  bellezze paesaggistiche e architettoniche, storicamente compreso nello Stato Pontificio; non sorprende quindi che questa regione sia ricchissima di chiese e luoghi religiosi di vario tipo. Per chi desidera sposarsi con rito cattolico, abbiamo selezionato fra le numerosissime possibilità alcune strutture che spiccano per la loro particolare posizione geografica, il valore artistico o le caratteristiche peculiari.

Nella provincia di Fermo abbiamo l’Abbazia di San Marco alle Paludi a San Marco di Fermo, risalente all’ XI secolo e restaurata alla fine degli anni ’90. Ha tre navate e al suo interno presenta degli affreschi ben conservati. Una pavimentazione in vetro permette di vedere le antiche fondamenta e alle pareti è possibile ammirare una collezione di ottomila reliquie. All’esterno l’abbazia è molto bella, circondata da un giardino davvero ben curato che, nell’insieme, la rendono una chiesa molto ambita dagli sposi, disposti a lunghe attese pur di prenotarla per il fatidico giorno. Sempre in provincia, nel bellissimo borgo di Torre di Palme, c’è l’incantevole chiesetta di Santa Maria a Mare, anch’essa risalente all’ XI secolo con la facciata che dà sulla piazza panoramica vista mare. Tutta in pietra e mattoni, ha una bellissima torre campanaria e un interno magnifico con volte a crociera di stile gotico-romanico; un piccolo gioiello per chi ama i matrimoni intimi.

Nel maceratese segnaliamo il Santuario del Beato Ugolino nel comune di Fiastra, di stile romanico con due navate, conserva le spoglie mortali di San Giovanni Battista. Si trova in uno dei luoghi più belli del lago di Fiastra, con una vista sul lago e sui monti che lo sovrastano veramente particolare e prospettica. Sempre nella provincia troviamo il famoso Santuario di Macereto, un complesso religioso che si trova a 1000 metri s.l.m. Il magnifico Santuario, rivestito in travertino, ha pianta ottagonale e tre ingressi. L’esterno è decorato da sculture nei portali e nei capitelli ed ha un lungo porticato in pietra con archi a tutto sesto sotto al quale si può offrire l’intero servizio di catering ai propri ospiti. Di origini antichissime, vi è poi la caratteristica Chiesa di San Claudio, nel comune di Corridonia, che è certamente uno degli esempi più importanti di architettura romanica delle Marche. L'edificio mantiene il suo aspetto originario in maniera quasi intatta, e presenta una facciata particolare, incorniciata da due torri cilindriche, simili ai campanili.

Nella provincia di Ancona vi è la famosa Badia di San Pietro al Conero, nel comune di Sirolo. Un viale di lecci conduce alla facciata della piccola chiesa, che venne costruita nei primi anni del Mille. All’interno, le tre navate e i bei capitelli delle colonne e dei pilastri, sono decorati con motivi vegetali e animali. L'antico monastero benedettino, annesso alla chiesa, è stato trasformato in un elegante e confortevole albergo. Sempre nella provincia non si può non citare una delle chiese medievali più interessanti d’Italia, il rinomato Duomo di San Ciriaco, in cui lo stile romanico si fonde con quello bizantino. Sorge sopra un colle dal quale si può osservare un bellissimo panorama sopra al mare. La cupola a dodici facce slanciate è considerata dagli esperti una tra le più antiche e perfette cupole in Italia. Molti sposi si recano in questo posto anche soltanto per scattare fotografie, proprio per la bellezza della sua particolare posizione. Infine segnaliamo la Chiesa di Santa Maria di Portonovo, uno dei massimi esempi di romanico nelle Marche. Sorge in una posizione incantevole, su un piccolo rialzo roccioso proteso verso il mare ed è lambita dal verde della macchia mediterranea caratteristica della Riviera del Conero.

Nel pesarese, appena fuori la città di Urbino, abbiamo la Chiesetta della SS. Annunziata, un’elegante costruzione settecentesca caratterizzata da un portale con grandi gigli e da una decorazione interna al tempo stesso sobria e raffinata, scandita dall'alternarsi di colori dalle preziose sfumature verde chiaro e violette. Sempre vicino ad Urbino e precisamente a Castelcavallino, abbiamo la Chiesa Pieve di San Cassiano, piccola e bellissima, di stile romanico, costruita con pietre tufarie; la dolce campagna che la e il bel parco con bosco e frutteto nei quali è immersa, la rendono luogo di profonda suggestione. Ad Orciano di Pesaro troviamo invece la Chiesa di Santa Maria Novella, una delle più belle opere rinascimentali delle Marche; si trova all’interno della cinta muraria, proprio al centro del paese, a poca distanza dall’arco che porta al castello.

Arriviamo infine alla provincia di Ascoli Piceno. In primis non si può non citare la Cattedrale di Sant’Emidio, duomo di Ascoli, che sorge proprio di fronte a Piazza Arringo, la piazza più antica della città. La struttura è di straordinaria bellezza, ricca di affreschi e mosaici, ammirabili in particolare nella meravigliosa cripta che si apre nello spazio sotterraneo. Nel comune di Offida abbiamo la Chiesa di Santa Maria della Rocca, che si erge su un dirupo con un campanile a pianta quadrata, terminante a cuspide piramidale ottagonale. Al suo interno, degni di nota sono i vari affreschi e la cripta, un vero gioiellino in stile romanico completamente restaurato. Una piccola chiesa, dalla struttura originalissima, è quella dell’abazia dei SS. Benedetto e Mauro, a Monsampaolo del Tronto. Infine, nel piccolo borgo di Seghetti Panichi, Castel di Lama, c’è una piccolissima chiesa che domina la vallata, immersa nel verde, così particolare da sembrare la chiesina di una fiaba. Guardate la foto e mi saprete dire!

Ci auguriamo di avervi dato degli spunti interessanti e romantici per il vostro matrimonio.

C'è qualcuno di voi che si è sposato in una di queste chiese? Condividete la vostra esperienza e postate le vostre foto!

Come sempre, aspettiamo i vostri commenti e suggerimenti. A prestooooooooooo

Organizza con noi il tuo Matrimonio nelle Marche!

 

Commenta con Facebook