Al vostro matrimonio, un fotografo per passione

fotografo matrimonio marche

La scelta del fotografo per il giorno del matrimonio è una fra quelle importanti, lo sappiamo. Dopotutto è a lui (o lei) che viene affidato il compito di fermare con uno scatto le emozioni e i momenti più significativi, attimi che resteranno indelebili nei ricordi degli sposi e di tutti i partecipanti. 

A tal proposito, abbiamo incontrato uno che il fotografo lo fa davvero per passione, non solo per professione. Ve lo presentiamo.

Nome: Alessandro Silenzi
Età: 38 anni
Zona di residenza: Ancona
Location: uno studio fotografico tutto suo
Segni particolari: la ricerca continua dello scatto "diverso"

 

 

Ciao Alessandro, vuoi dirci come è nata la tua grande passione per la fotografia?
E' nata ai tempi della scuola di specializzazione (post diploma superiore), quando ho studiato fotografia contemporaneamente a grafica pubblicitaria, ai tempi in cui ancora esisteva solo la pellicola. Il professore che avevo mi invogliò a comprare una macchina fotografica suggerendomi di portarmela appresso tutti i giorni, così da poter fotografare tutto ciò che vedevo, abitudine che mi è rimasta ancora oggi.

Immagino che, come in ogni lavoro, tu abbia fatto della gavetta nel tuo percorso professionale...
Certo! Ho lavorato come grafico pubblicitario in diversi posti, iniziando come lavoratore autonomo e successivamente come dipendente. In quell'ambiente la fotografia era molto usata, così dopo diversi anni di esperienza, ho deciso di lanciarmi definitivamente in un'attività tutta mia. Ho frequentato diversi corsi di fotografia a Bologna, incluse alcune specializzazioni nella fotografia per matrimonio, e ancora adesso, continuo a seguire dei corsi per tenermi costantemente aggiornato.

 

 

Qual è il tipo di fotografia che preferisci?
In ambito matrimoniale preferisco la fotografia spontanea, senza pose. Ad esempio, nelle foto del post-cerimonia, le mie coppie passeggiano e chiacchierano tra loro o con me ed in questi momenti io scatto. La foto che nasce così è sicuramente molto naturale e spontanea. Tutte le foto che si vedono nel mio sito sono fatte in questo modo. Inoltre cerco sempre di trovare un punto di vista inusuale, diverso dal solito, per ottenere la foto “nuova”, quella che non ho mai fatto, utilizzando anche ottiche un po’ fuori standard come il grandangolo ed il fish-eye.

Quali pensi siano le tue caratteristiche peculiari come fotografo?
Punto molto sul lato umano. Cerco di instaurare un ottimo rapporto sia con le coppie sia con le loro famiglie. Più i ragazzi sono a loro agio più le foto vengono bene, proprio perchè si sentono rilassati e divertiti. Questa formula rende il lavoro più piacevole per tutti, me compreso, tant’è che non riesco a classificarlo come “lavoro” ma come una passione ed un divertimento. Il risultato è che il più delle volte con le coppie si instaura un rapporto di amicizia tanto che in molti mi hanno invitato a casa loro per cena... Una bella soddisfazione!

 

 

C'è un tipo di scatto, uno stile fotografico che più ti contraddistingue rispetto agli altri?
Quello che forse mi contraddistingue dalla massa è appunto, come dicevo prima, il mio stile, in cui utilizzo delle 'ottiche' diverse dal solito. Lavorando con più macchine fotografiche contemporaneamente, riesco a 'fermare' lo stesso attimo sia con l’ottica fish-eye sia con l’ottica standard. Penso sia importante dare risalto al mio stile personale, pur facendo sì che la foto standard resti comunque a disposizione degli sposi.

Ci sono degli aneddoti che ti sono capitati e che ti piacerebbe condividere con noi?
Una delle cose più divertenti che mi siano capitate è stata quella di suonare ad un matrimonio in cui ovviamente ero anche il fotografo. Sono pure un musicista, così come lo era lo sposo in questione, che per l’occasione aveva invitato tutta la sua band con tanto di strumenti. Dopo il taglio della torta il gruppo ha cominciato a suonare e mi hanno invitato sul palco con la mia chitarra per una jam session. Suonare insieme allo sposo è stato davvero forte!

Un altro episodio molto carino è stato quando mi hanno reso partecipe di un video messaggio che gli amici dello sposo hanno fatto come “regalo” alla coppia. Ogni amico doveva realizzare un breve video-messaggio con dedica e mi hanno coinvolto nell'iniziativa. Mi ha fatto molto piacere poter lasciare anche il mio messaggio fra tutti quelli degli amici!

 
 
 
 

Commenta con Facebook