Matrimonio d'altri tempi al Castello della Rancia

castello della Rancia

Ricostruito nel XIV secolo sulle rovine di una grangia cistercense, il Castello della Rancia deve probabilmente proprio a questa il suo nome.  La grangia, in tempi antichi, indicava infatti una struttura edilizia e organizzativa che aveva il compito di provvedere alla fornitura di generi alimentari, il grano soprattutto, per i monaci dell’ordine. A metà strada tra il mar Adriatico e i monti Sibillini, maestoso e suggestivo, esso è uno dei simboli della città di Tolentino, in provincia di Macerata.

Ospita al suo interno il Museo Civico Archeologico “Aristide Gentiloni Silverj” e con le sue torri angolari e la sua cinta merlata offre uno scenario magico ed unico per realizzare la propria cerimonia nuziale.

Al castello si accede tramite un ponte in muratura, un tempo ponte levatoio, che porta all’ ampia corte provvista al centro di una cisterna e ai cui lati si innalzano due porticati con archi a tutto sesto.

Chi volesse scegliere questo luogo d’altri tempi per celebrare la propria cerimonia di nozze, ha diverse possibilità di scelta. Prima fra tutte la corte stessa, che di giorno in piena luce o di notte sotto un cielo stellato, rappresenta una cornice unica ed estremamente suggestiva per qualsiasi matrimonio.

Inoltre si potrà scegliere fra altre tre sale all’interno del castello, rispettivamente al piano terra, al primo e al secondo piano. Tutte sono piuttosto spaziose e possono accogliere invitati fino a duecento persone. Per la cerimonia verranno posizionate, negli spazi scelti, delle sedie per gli ospiti e gli ambienti potranno venire abbelliti in base ai propri gusti, stando ben attenti naturalmente a non deturpare la bellezza di un patrimonio così importante del nostro territorio. 

Ogni sala dispone inoltre di impianto di illuminazione e riscaldamento per i periodi più freddi.

La peculiarità, per chi volesse celebrare nel castello la cerimonia civile del matrimonio, è quella di poter celebrare una cerimonia che ha valore legale, senza dover prima tenere una cerimonia in comune come avviene per la maggior parte delle location che si affittano in simili occasioni.

A cura e tutela del bene storico e culturale rappresentato dalla struttura, ad oggi non è possibile organizzare nel castello buffet, pranzi o cene matrimoniali.

Chiunque volesse avere più informazioni al riguardo può contattare questo recapito telefonico: 0733-973349.

Per qualsiasi altra informazione relativa al vostro matrimonio nelle Marche non dimenticate di consultare il sito: Matrimonio nelle Marche

A presto!

 

Commenta con Facebook