Sai quanto tempo occorre per preparare la pelle al giorno del matrimonio?

make up sposa

Nel giorno del matrimonio si sa, tutti gli occhi sono puntati sulla sposa. L'abito, il bouquet, l'acconciatura, ma sopratutto il viso, saranno al centro dell'attenzione. Ecco perché la cura della pelle riveste la più grande importanza. Ma quanto tempo prima bisogna inziare a prepararla? Lo abbiamo chiesto ad Anna Marcelletti titolare del centro estetico Anima Armonia e Benessere di Civitanova Marche, insignito nel 2014 del titolo di Miglior Istituto di Bellezza. La signora Anna è una professionista esperta che opera nel settore da ben 37 anni, con una grande esperienza arricchita da corsi di aggiornamento, utilizzo di tecniche all’avanguardia e uso di prodotti di altissimo livello.

Signora Anna, quanto tempo occorre per preparare la pelle di una sposa al giorno del sì?

Tutto dipende dal tipo di pelle. Ci sono tipologie di pelle che hanno in effetti bisogno di una preparazione di un anno per risultare perfette nel giorno del matrimonio. In altri casi, se la pelle è molto curata, idratata e ben nutrita, potrebbe bastare anche un mese. Diciamo che in base alla mia esperienza, prepararsi almeno 4 mesi prima sarebbe auspicabile. Se la pelle non è davvero ben curata, il trucco non viene bene e reggerebbe ben poco. Gli ospiti se ne accorgerebbero e la cosa si noterebbe anche in tutti i primi piani dei servizi fotografici. Il che sarebbe un vero peccato!

Lei dice che in alcuni casi sarebbe il caso di sottoporre la pelle a trattamenti addirittura un anno prima. In quali casi lo consiglierebbe in particolare?

Beh, sicuramente quando la pelle ha delle impurità tipo acne o problemi piuttosto visibili. Occorre un lavoro accurato e profondo dell’epidermide affinché torni ad essere quanto più possibile omogenea e compatta. Un trattamento prolungato, che vada in profondità, cancellerà dal viso il colore giallognolo o grigiastro tipico delle pelli poco curate ed eliminerà le impurità riportando il viso al suo splendore naturale.

 

 

Quando una pelle può definirsi curata?

Siamo fatti di cellule e le cellule debbono essere ben idratate e nutrite affinché la pelle risulti ‘bella’. Una pelle ben curata è dunque una pelle luminosa, priva di impurità, compatta, tonica e di un bel colorito.

Quali sono i trattamenti da seguire durante i mesi di preparazione?

Ancora una volta tutto dipende dal tipo di pelle. Una pelle spessa, ad esempio, deve essere assottigliata usando trattamenti e prodotti atti a togliere le impurità e a richiudere i pori. Mentre nel caso di una pelle sottile si lavorerà principalmente sul discorso nutrimento e tonicità. Tuttavia il discorso “trattamento” non può essere limitato soltanto a ciò che la cliente fa in studio: esso si estende anche a casa, dove la futura sposa dovrà impegnarsi ad utilizzare ottimi prodotti giorno-notte e a pulire la pelle mattina e sera, con prodotti specifici adatti alla sua carnagione.

Come si scelgono i prodotti?

Le polveri sottili danneggiano la pelle, che assorbe in continuazione annidando impurità di ogni tipo nei pori. Di prodotti se ne trovano tanti: nei supermercati, nelle profumerie, in farmacia. Ma scegliere il prodotto giusto non è mai una scelta superficiale. Tutti i grandi professionisti ad esempio, sanno che i prodotti davvero buoni dovrebbero essere conservati al buio, in un luogo fresco e asciutto. I faretti dei negozi comuni già si allontanano da questi parametri. Inoltre i buoni prodotti devono avere principi attivi in quantità predominante, senza elementi alcalini o parabeni che vadano ad intaccare il PH, alimentando così i batteri che si annidano nei pori.

Prodotti con tali caratteristiche naturalmente non si trovano a 15 o 20 euro. E non possono certamente essere utilizzati su una pelle non trattata e pulita in profondità perchè il loro effetto sarebbe molto limitato. Inoltre non dobbiamo dimenticare che un siero o una crema potrebbero essere adatti ad una tipologia di pelle ma non ad un’altra. Il principio attivo giusto va trovato solo facendosi consigliare da un professionista che possa verificare personalmente di che tipo di pelle si tratti e che possa quindi indirizzare al giusto prodotto per ottenere il massimo risultato.

Seguendo questo iter una sposa avrà certamente una pelle sana, luminosa e pronta per un trucco perfetto che durerà per tutta la giornata!

 

 

 

Commenta con Facebook

Altri articoli che potrebbero interessarti

matrimonio a natale

Sposarsi a Natale: poetico e chic!

Scegliere di sposarsi sotto Natale significa tuffarsi in un mondo incantato, circondati da luci,...